Posted by on giu 21, 2007 in eventi centro giovani | 0 comments

21 giugno 2007

Prosegue l’attività del Centro di Aggregazione Giovanile curata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Monfalcone in collaborazione con l’Associazione “Banda Larga”, che segue l’animazione del Centro.

Nell’ambito delle iniziative organizzate il giovedì sera, quando il consueto orario di apertura del Centro (dalle 16 alle 20) si estende fino a mezzanotte, giovedì 21 giugno, a partire dalle ore 18.00, avrà luogo ARTINJECTION – La risposta alla tua insofferenza, appuntamento tutto dedicato alla libertà d’espressione.
Protagoniste della serata alcune modalità di espressione giovanile, in particolare il writing, vera e propria forma d’arte che si sta liberando dell’etichetta, ingiustificata, di atto vandalico per acquistare, anche da parte della critica specializzata, la legittimazione di modalità artistica e linguistica, strumento espressivo assolutamente prezioso per chi lo utilizza e per gli spazi urbani che, attraverso di esso, possono rinnovarsi e riqualificarsi. A dare vita ad un vero e proprio Live Painting, alcuni writers di Monfalcone e non.

Alle ore 21.00 sarà proiettato Voi sparate, io disegno, documentario realizzato dal gruppo “fuori dalle mura” di Como e dedicato ad un fatto realmente accaduto a Como nel marzo 2006: due agenti del “nucleo di sicurezza” del corpo di polizia locale (istituito dal Comune di Como per contrastare i writers e altri fenomeni di cosiddetta microcriminalità) fermano una macchina con a bordo quattro giovani fra i 15 e i 18 anni; i ragazzi vengono allineati contro il muro ma uno dei due agenti lascia partire un colpo che ferisce alla nuca Rumesh Rajgama Achrige; dopo alcuni giorni di angosciante attesa, Rumesh viene miracolosamente dichiarato fuori pericolo ma a distanza di un anno dal tragico giorno gli viene diagnosticata un’invalidità permanente del 95%; l’agente colpevole del ferimento di Rumesh, in attesa di giudizio per il reato penale di “lesioni gravi colpose”, viene reintegrato in servizio dopo due mesi di malattia e senza alcuna sanzione disciplinare.

La serata prosegue con dj & vj set.